Teotronico - il Pianista Robot

Azienda - Show per Aziende

TeoTronico può riprodurre letteralmente una partitura per pianoforte, suonandola da un file midi: è quindi un interprete ideale del repertorio per pianista di Stravinsky, Hindemith, Nancarrow, Ligeti. TeoTronico può anche assumere le “sembianze” di un vero pianoforte pianista, suonando file MIDI derivati da rotoli di pianoforte registrati da grandi pianisti del passato, come Busoni, Debussy, Rachmaninoff, Hoffman. Può anche suonare come “pianista-specchio” se collegato ad un pianoforte digitale suonato da una persona (Roberto Prosseda, in qualità di “pianista fantasma”). Nella modalità “pianista-specchio” TeoTronico può suonare anche come pianista solista con orchestra, in formazioni cameristiche e accompagnatore con cantanti, anche a distanza, a chilometri di distanza. Teo può anche parlare, cantare e fare divertenti espressioni facciali. Può riprodurre testi scritti, concedere o essere doppiato in tempo reale: in entrambe le modalità, i movimenti delle sue labbra sono sincronizzati al parlato, in qualsiasi lingua. Così TeoTronico può interagire con i suoi interlocutori, anche attraverso le sue espressioni facciali: muove la testa, la bocca, gli occhi, le palpebre e le sopracciglia. Dotato di sensori di prossimità, può rivolgersi alle persone che si avvicinano. 


Condividi su:


PORTFOLIO

Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap
Card image cap